Studio Release

Se vuoi stare dritto non devi allenare i muscoli!

pancafit posturale studio release

L’ Allungamento Globale decompensato – metodo Raggi® – approfondimento Studio Release

L’ Allungamento Globale decompensato –metodo Raggi® è una tecnica di rieducazione posturale  ideata dal prof. Raggi, che attraverso l’attrezzo denominato Pancafit  e ponendo importanza alla respirazione Diaframmatica,  è in grado di effettuare un riequilibrio muscolare  globale riuscendo a favorire il miglioramento della postura del soggetto di tutte l’età.

Patologie del rachide e Alterazioni della postura

Le più frequenti alterazioni posturali e patologie compressive a carico del rachide, tralasciando la causa che le ha determinate, presentano una muscolatura non semplicemente “contratta” ma “retratta” cioè imprigionata in una posizione e incapace di ridistendersi da solo. La tendenza ancora diffusa è quella di consigliare di potenziare questi muscoli  con la convinzione errata che un muscolo grande di volume sia anche un muscolo sano. Molto spesso invece, si perde in elasticità e si aggiunge altra tensione a muscoli già troppo corti che, cosi, comprimono e danneggiano le articolazioni con conseguenti dolori e infiammazioni.

Ogni muscolo è capace di influenzare quelli vicini perché per in base alle loro origini e inserzioni costituiscono insieme quella che viene chiamata Catena muscolare; per questa ragione  un dolore può migrare verso altre zone  dove, anche senza  traumi diretti, possono manifestarsi tendiniti, capsuliti, ernie, iperlordosi, ipercifosi, fino alla degenerazione cartilaginea.

Allungamento analitico o allungamento globale?

Ecco perché è importante, invece, allungare i muscoli, in caso di dolore ad un’articolazione  quando  in loco non ci sia mai stato un trauma diretto.  Ma l’allungamento di cui si parla non quello analitico, per intenderci quello eseguito in un corso di ginnastica o prima di una corsa o una partita di calcio.

Ci si riferisce, invece,  all’allungamento globale  definito come tale perché, pur diretto ad alleviare una zona del corpo sofferente, prende in considerazione le possibili reazioni di altre parti del corpo per effetto del concetto della catena muscolare e soprattutto evita i compensi, cioè meccanismi  antalgici che il corpo mette in atto per sfuggire ad un tentativo di modifica della lunghezza muscolare.

Tutto questo è possibile, sempre dopo un’attenta valutazione posturale,  con  il metodo Raggi®  e l’utilizzo della Pancafit  su cui  si effettuano esercizi e manovre dolci adatti a ripristinare seduta dopo seduta una corretta postura.